La nostra presentazione aziendale, colloqui di lavoro informali ed incontri di business…ma durante un aperitivo? Sì, NEOMOBILE LO HA FATTO! Parliamo del nostro primo Happy Hour Meet Up organizzato nella nostra sede di Roma!

Infatti, lo scorso 29 Aprile Neomobile ha lanciato il primo innovativo evento porte aperte focalizzato sul recruitment in sede, dove il nostro People Team ha selezionato i migliori profili pronti ad incontrare i nostri colleghi Neomobilers, scoprire il nostro business, visitare una parte del nostro ufficio, e godersi un piacevole aperitivo: in una parola, vivere l’esperienza Neomobile!

Così, Considerato il nostro nuovissimo ufficio, l’azienda ha voluto condividere una parte del suo cuore, ovvero la sede di Roma, con i migliori candidati iscritti all’evento, giunti da noi ed accolti dai nostri colleghi delle varie aree (Tech, Business, e Media), che li hanno successivamente incontrati nei tre corner dedicati.

Una volta riuniti nella nostra vasta area relax, il vero e proprio Happy Hour Meet Up è partito alla grande, all’insegna anche del nostro Top Management che vi ha partecipato, mischiandosi tra la folla e parlando con alcuni dei partecipanti.

 

In generale,l’ Happy Hour Meet Up è stato un grande successo oltre ad essersi dimostrato una grande innovazione sotto vari punti di vista: organizzazione, tempistiche, pubblico e coordinamento.

Considerando il recruitment vero e proprio, dimostrarsi innovativi significa così abbandonare il tradizionale e statico processo di selezione dall’alto verso il basso, in favore di nuove modalità, di cui l’HHMeetUp è un esempio.

Facendo un breve riassunto, varie aziende come Facebook, dal grande spirito imprenditoriale e con una organizzazione flat, prevedono per il candidato una serie di interviste con un gruppo di colleghi, proprio gli ipotetici e futuri dipendenti con cui il nuovo arrivato lavorerebbe ogni giorno;in modo simile anche Twitterha costruito una cultura del recruiting diffusasi in tutta l’organizzazione: è l’azienda, dall’alto al basso e viceversa, a vedere il recruiting come una priorità, per cui sono gli stessi impiegati che segnalano potenziali nuovi candidati oppure li indirizzano al dipartimento di risorse umane, che poi a sua volta inizia il processo; e infine c’è Google, che ricerca persone valide per loro a lungo termine, raccogliendo feedback dai vari Googlers sparsi nelle sedi in tutto il mondo, ed avviando poi un comitato indipendente di Googlers che li considera oppure li scarta per i colloqui.

Insomma, la strategia di recruitment di Neomobile sta cambiando, raccogliendo e reinventando tutti i più innovativi trend e best practices in modo da renderlo più attraente, efficace, collaborativo, brillante, e anche più social!

Rimani da queste parti! Una seconda edizione dell’HHMeetUp verrà presto lanciata: non vuoi mica perderla, vero?!